EDITI

FOTO

NEWS & EVENTI

 AMICI DI GIANNI

LINK

HOME PAGE

SCRIVIMI

RUBRICHE

FILMATI

RACCONTI PER UN ANNO

CIAO, G

 

La Realtà

La Realtà è un uccello che non ha memoria,

devi immaginare da che parte va.

 

La Realtà, che passione, eh? Ma che cos’è questa cosa che l’uomo insegue disperatamente, come un cacciatore.  Sì, si lo so, tutto è realtà. Voglio dire, che ne so… se per la strada mi cade un vaso di fiori sulla testa: certo che è reale, ma non è importante (Oddio, la botta in testa, insomma…)        Ma voglio dire, la Realtà è quel vaso lì? Nooo, quella è una disgrazia che è capitata a me, non conta. Non so, se per esempio un amico ti racconta che sua moglie è scappata con l’idraulico, molto caro e neanche bravo… (il mio amico è rimato sconvolto, per mesi.. Poi, ha trovato un altro idraulico…) Voglio dire, la Realtà è la donna del mio amico?   Nooo, quella è una disgrazia che è capitata a lui, non conta!    Conta solo quello che riguarda tutti, quello che riguarda il mondo.   Ah! Ma allora la Realtà è la Politica!      Nooo! Quella è una disgrazia che è capitata a tutti!

 

La Realtà è un uccello che non ha memoria,

devi immaginare da che parte va.

 

Noi crediamo ancora ai grandi ideali, ai grandi schieramenti: la Realtà è più avanti!

Noi crediamo ancora alla gente onesta, agli uomini efficienti: la Realtà è più avanti!

Noi crediamo ancora alle facce nuove, ai Partiti giusti, siamo di Destra, siamo di Sinistra, siamo democratici, siamo progressisti: la Realtà è più avanti!

Siamo sempre indietro, la Realtà è più avanti!

Siamo sempre indietro…

 

La Realtà è un uccello che non ha memoria,

devi immaginare da che parte va.

 

Giorgio Gaber – E pensare che c’era il pensiero  1995